Note: il calamaro, assieme al salame, ha origini antiche nella nostra terra. Un connubio che nasce dall’incontro tra i pescatori che risalivano i fiumi e i contadini dell’entroterra. È proprio da questi scambi che nasce questa ricetta.

Ingredienti:

un salame fresco
8 calamaretti
100 grammi di ricotta
100 grammi di formaggio erborinato
erbe fresche
zucchero di canna
olio extravergine d’oliva
1/3 di bicchiere di vino bianco
50 grammi di pane grattugiato
sale q.b.
pepe q.b.

 

Procedimento:

In una padella saltare il salame spezzettato con le teste dei calamari aggiungendo un po’ di pane grattugiato; frullare il tutto e riempire i calamari con l’impasto ottenuto. Grigliare per circa 10 minuti.
A parte, mescolare la ricotta con il formaggio erborinato. Formare nel piatto una quenelle, spargere sopra dello zucchero di canna e bruciare con la fiamma e infine adagiarvi sopra il calamaro.